Fotografie

Giacomo Puccini, fotografia di Allegranti e Miniati, Livorno 1909

Le fotografie costituiscono un’altra serie di documenti presenti nell’Archivio, composta di oltre 6.000 foto, dal tardo Ottocento fino a tutto il Novecento. Si tratta di ritratti in studio, all’esterno, istantanee e foto di scena. Spesso le fotografie riportano una dedica sul passepartout. I fotografi, più di 800, sono sia italiani, come Ferrario, Bertieri, Varischi & Artico, Sommariva, De Marchi, Pagliano & Ricordi, Rossi, Sciutto, Sebastianutti, che stranieri, dalle foto dello Studio Nadar, a quelle di Reutlinger, studi fotografici londinesi (Wilson & C., Ellis), americani, di Lipsia, San Pietroburgo, Vienna, Il Cairo, Marsiglia, Budapest, San Paolo. Alcuni compositori e disegnatori erano anche fotografi dilettanti come lo stesso Giacomo Puccini (suoi alcuni scatti in Egitto e all’Abetone) e Leopoldo Metlicovitz. Molte di queste immagini venivano utilizzate dallo stesso Ricordi per illustrare le riviste Musica e Musicisti e Ars et Labor.

L’Archivio dispone inoltre di una importante raccolta di circa 200 stampe, soprattutto ritratti di musicisti e cantanti, originariamente conservate insieme alle fotografie, che ora formano una sezione a sé stante.

Eleonora Duse, fotografia di Mario Nunes Vais, inizio 1900
Il cast della prima assoluta di Gianni Schicchi di Giacomo Puccini in scena, 1918
Una scena de La bohème di Giacomo Puccini, La Barriera d'Enfer, Atto III,1896
Parco della Villa di Sant'Agata, (da sinistra, seduti) Maria Carrara Verdi, Barberina Strepponi, Giuseppe Verdi, Giuditta Ricordi, (da sinistra, in piedi) Teresa Stolz, Umberto Campanari, Giulio Ricordi, Leopoldo Metlicovitz, fine 1800
L'attrice Sarah Bernhardt in abito di scena, fotografia di Nadar, fine 1800
Giacomo Puccini sul ponte di Brooklyn, 1910
Il negozio Ricordi di Londra, inizio 1900
Alberto Franchetti (a sinistra) e Giulio Ricordi, inizio 1900
Giacomo Puccini nello studio della casa di Torre del Lago, foto con dedica a Giulio Ricordi, 1909
Da sinistra: Enrico Caruso, Francesco Paolo Tosti e Antonio Scotti, Londra 1905
Tullio Serafin e Ottorino Respighi durante le prove di "La campana sommersa", 1927
Giacomo Puccini, foto di Studio Badodi, 1924
Adelina Stehle, prima Nannetta in Falstaff, foto con dedica a Giulio Ricordi, 1893
 

Collezioni

  • Partiture Manoscritte
  • Partiture a Stampa
  • Libretti
  • Iconografia
  • Fotografie
  • Manifesti
  • Lettere
  • Documenti Aziendali
  • Riviste